In una casa moderna e all’avanguardia i punti dove dedicare maggiore attenzione in termini di isolamento e coibentazione sono i fori per l’alloggiamento delle porte o delle finestre.

Gli infissi comportano un interruzione del muro di un’abitazione e quindi bisogna far bene attenzione al nodo da creare fra infisso e muro perché non si creino punti freddi e perché l’abitazione diventi performante dal punto di vista termico.

 

Coibentazione della casa

La maggior parte delle volte che si guarda la coibentazione della casa, l’attenzione delle performance del prodotto ricade sempre sul serramento.

Ciò non è sbagliato, il serramento deve essere molto prestante, ma altrettanto performante deve essere l’isolamento del cassonetto dove all’interno vi è alloggiato l’avvolgibile.

Molte volte infatti si sostituiscono serramenti con altri altamente prestanti, ma non si pensa poi al cassonetto, ottenendo i risultati che vedete sulla figura sotto a sinistra (fig. A).

coibentazione casa
Fig. A

casa coibentata
Fig. B

 

Il telaio della finestra nuova fa il proprio lavoro ma il punto critico dove passano caldo e freddo è proprio sul punto superiore, dove alloggia la tapparella.

Questo perché fino a qualche tempo fa, non veniva creata all’interno del cassonetto una barriera termica in grado di limitare questo fenomeno, ma semplicemente l’unica cosa che divideva l’interno dell’abitazione con l’esterno, era un semplice coperchio del cassonetto in legno, spesso, molto sottile.

In questa maniera aria, rumore, caldo e freddo possono entrare molto semplicemente attraverso le fessure dove scorre la tapparella e a fermarli trovano solamente un pannellino di legno.

Come muoversi quindi per evitare questo problema e per non avere sprechi ad ogni bolletta?

Semplice, bisogna agire all’interno del cassonetto… come?

 

Monoblocchi Termoisolanti

In caso di nuova abitazione viene installato un vero e proprio monoblocco termoisolante (previsto già in fase di progettazione) che farà da contenitore termoisolante di tutti i prodotti installati in quel punto (serramento, zanzariera e sistema oscurante che può essere una semplice tapparella).

Questa soluzione è la soluzione ottimale per raggiungere un isolamento di alta qualità.

In caso di restauro dove non vengono eseguite opere murarie e quindi il muro non subisce variazioni abbiamo messo appunto un metodo per isolare l’alloggiamento dell’oscurante.

Il procedimento non è complicato, basta fare attenzione ai materiali usati all’interno del cassonetto che vanno a sigillare il vano:

Viene applicato un telaio che va a sostegno di pannelli altamente isolanti di XPS o EPS di diversi spessori (in base allo spazio disponibile all’interno del proprio cassonetto) per quanto riguarda l’isolamento termico, che poi viene rivestito di un altro materiale di spessore 4mm chiamato ACU-STOP che aiuta tutto il sistema ad essere anche un ottimo isolante acustico.

Il tutto viene assemblato con apposite guarnizioni e passa-cinghia con adeguati spazzolini ed il risultato lo potete vedere nella figura sopra a destra (fig. B).

Tutto il colore rosso (dispersione di calore dall’interno della casa allestitore) presente nella figura A non è più presente nella figura B, questo significa che il calore che ho all’interno della casa non si disperde più tramite il cassonetto ma rimane all’interno grazie all’isolamento creato.

A questo punto posso dire che l’abitazione è ben isolata e avrò un notevole riscontro dalle bollette già dal primo anno, arrivando ad ammortizzare l’investimento fatto in 4/5 anni ed avendo un notevole risparmio sugli anni a seguire.

TECNOLOGIE PROTETTIVE oltre a pensare all’isolamento del foro finestra, si occupa anche di qualsiasi tipo di schermatura solare in commercio, grazie ad importanti collaborazioni con industrie multinazionali del settore.

Infatti i nostri tecnici sapranno consigliarvi il miglior oscurante per la vostra casa.

La politica dell’azienda è quella di trattare solamente prodotti di elevata qualità e di far conoscere ai clienti quali possono essere le differenze da un prodotto scadente che agli occhi di una persona non del settore può passare inosservato ma che poi con l’andar del tempo il problema può diventare deleterio.

Leggi di più sui monoblocchi termoisolanti.

 

Tapparella in alluminio

Un prodotto non conosciuto benissimo ma perché c’è ben poco da conoscere, non parliamo di una sofisticata macchina.

Per le persone non del settore le tapparelle possono presentarsi come tutte uguali, in realtà tutte uguali non sono, ci sono delle caratteristiche che ne determinano la qualità, e di conseguenza la durata nel tempo, sia a livello costruttivo che di installazione.

I nostri avvolgibili in alluminio sono trafilati solo con lamierini pre-verniciati e con uno strato di plastificazione che va a proteggerli da eventuali graffi.

In Italia ad oggi è il prodotto migliore che si possa trovare in commercio, giustificato da uno spessore dell’alluminio pari a 0.36 mm e con una verniciatura di qualità garantita nel tempo.

Scopri di più sulle tapparelle in alluminio

Questi due particolari sono solo alcune cose che ci differenziano nel mercato di questo prodotto anonimo, ma quotidianamente nelle case degli italiani vengono installate avvolgibili di scarsa qualità, con spessori dell’alluminio molto sottili e con dubbia verniciatura e dopo pochi anni possono creare problemi ma soprattutto imbruttire.